mercoledì 17 dicembre 2008

Resolving problems


Non mi è nuova 'sta situazione. Hai presente quelle situazioni che viste dall'esterno ti sembra totalmente assurdo il fatto che si trascinino per tanto, tanto tanto tempo? Basterebbe poco, per chi non vi è dentro, perché tutto si risolva e si concluda (nel migliore dei modi). Sono tutti ricchioni con il culo degli altri, no?

A volte si tratta di un giochino stupido, trovato in rete. Uno come questo.

Altre volte la cosa è più seria e ci scappa il morto. Il mio problema, il mio muro (Randy Pausch Docet), è l'esame di Chimica del primo anno del mio corso. Non mi spaventano esami davvero tosti come Anatomia, Gastroenterologia o Endocrinologia, ma mi spaventa questo. In sei anni e passa di vita universitaria è l'esame che ho più rimandato in assoluto. Ormai non so più quante volte l'ho rimandato, forse quindici, anzi più probabilmente venti volte. Ora capitava un'incombenza lavorativa, ora per un altro esame, ora per fare un favore a quello che consideravo un amico. Altre volte semplicemente per giocare di ruolo o per cazzeggiare. La maggioranza delle volte era perché l'avevo già studiato altre volte (almeno 5 quando frequentavo Ingegneria) e il cervellino si rifiutava inconsciamente di studiare qualcosa di già studiato. Queste situazioni sono loop davvero orribili. Sono vortici da cui ne esci difficilmente se non ti dai una smossa. Molto più facile mollare, dedicarsi ad altro e lasciarsi questo rospo nello stomaco per poi doverlo vomitare quando non è proprio più cosa. Immagino certa gente che si sveglia a 40 anni prima di andare a farsi le sue odiate 8 ore... E finché so' 40 è buono!

Ma nella maggioranza dei casi si tratta semplicemente di sapere che siamo dotati di un cervello e della forza di volontà che lo fa funzionare. Leggendo Ratman ho imparato che il vero Eroe non è quello che non cade mai, ma che ha sempre la forza di volontà per rialzarsi. Quello che salva sempre capra e cavoli. E anche il lupo. La difficoltà spesso è proprio questa: vogliamo salvare tutti e raramente riusciamo a salvare anche noi stessi. Questa è stata la volta in cui ho davvero avuto ottimi motivi per mollare, eppure...

CE L'HO FATTA!!!
X-D


Ok, avanti un altro Muro!

Music on air: Solange Knowles - I decided

3 commenti:

The Hopeful H ha detto...

Auguri.
Chissà, magari hai imparato a scavalcare.

The Hopeful Joker ha detto...

ps: ho dato l'invio senza volerlo! :?

Ten ha detto...

Vabbè, tanto ti avrei riconosciuto lo stesso! Comunque io li abbatto e tu li costruisci i muri, eh? Assieme ai mobili dell'Ikea, il lettone matrimoniale, la culla...

Altri Post

Related Posts with Thumbnails